Nocino, liquore fatto in casa

liquore fatto in casa una tradizione antica che non dobbiamo perdere, il nocino è un ottimo digestivo, non può mancare alla fine di un buon pasto.

Il nocino è un liquore digestivo, abbastanza forte, ottenuto dall’infusione di noci acerbe in alcool. Le noci vanno raccolte all’inizio dell’estate. In effetti questo è il periodo migliore in cui raccogliere noci non ancora mature e con il mallo ancora verde e morbido, e quindi ricche di oli essenziali. Sono molte le leggende e le storie che ruotano intorno al nocino o nocillo, così chiamato in Campania. La tradizione vuole che le noci devono essere raccolte il 24 giugno, ricorrenza della festa di San Giovanni Battista, in quanto, si credeva, che la rugiada formatasi nella notte tra il 23 e il 24 giugno, fosse un rimedio curativo per ogni male, specialmente per i disturbi riguardanti l’apparato digerente. Le origini di questo liquore sono molto incerte; si sa che esistono versioni di liquore di noci in vari paesi europei. Già in documenti romani, si legge che in alcune popolazioni del nord Europa, bevevano un liquore scuro ricavato da noci.

image

Ingredienti
40 noci verdi tenere
2 stecche di cannella
10 chiodi di garofano
2 l di alcol a 90°
1 kg di zucchero
200 gr di acqua

Tagliare le noci in quattro pezzi

image

e poi metterle in un vaso

image

con i chiodi di garofano, la cannella e l’alcol.

image

Lasciare macerare per 40 giorni, scuotendolo ogni tanto. Trascorso il tempo necessario filtrare.

image

Preparare uno sciroppo facendo bollire acqua e zucchero per un paio di minuti.

image

Mescolarlo all’alcol. Per assaggiarlo far passare almeno 2 mesi.

image

0 comments on “Nocino, liquore fatto in casaAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.