Pappa al pomodoro

Pappa al pomodoro, piatto tipico toscano ottimo sia caldo che freddo.

Questa è una tipica portata della cucina regionale toscana, la cui origine contadina è immediatamente sottolineata dagli ingredienti usati: pane raffermo, olio d’oliva extravergine e, naturalmente, pomodoro. Per la preparazione originale di questo semplice piatto è fondamentale l’uso del pane toscano (non salato) e l’olio extravergine di questa regione.

Cotolette finte fritte

Cotoletta in forno, leggera veloce molto digeribile.

La cotoletta, è un modo molto gustoso e comune di trasformare un anonima  e noiosa fettina di carne in un secondo piatto molto saporito. Le cotolette, di solito, si preparano friggendole; per renderle un po’ più leggere ho cambiato il modo di cottura:

spaghetti alla puttanesca

Spaghetti alla puttanesca, un piatto della cucina partenopea, con “auliv’ e chiappariell”.

Per un piatto di pasta veloce e molto saporito per me c’è solo una ricetta, gli spaghetti alla puttanesca. Non so perché hanno questo nome, so che quando mia mamma li faceva, io bambina, ridevo a crepapelle e scherzavo con lei per questo nome strano,

Torta Pan di Spagna e crema pasticciera, ricetta semplice

Torta con pan di spagna e crema pasticciera, bagnata con rum e decorata con fragole.

Anche se l’ho già detto, continuo a ripetere: la mia passione è fare torte. Non solo prepararle ma anche decorarle. Per il mio compleanno ho voluto realizzare una torta molto semplice. Per mia mamma era la “torta facile” che preparava per il pranzo della domenica: tagliava il Pan di Spagna a dischi, li farciva e li ricopriva di crema.

Pan di Spagna

Pan di spagna, la base classica per torte e dolci.

Il Pan di Spagna è un panettone soffice e spugnoso, forse il più diffuso e adoperato nella pasticceria. Le origini si fanno risalire alla prima metà del ‘700, grazie ad un giovane pasticciere genovese, facente parte del personale dell’ambasciatore della Repubblica di Genova, Domenico Pallavicini, inviato alla Corte Spagnola. In occasione di un ricevimento a Madrid, il diplomatico chiese al suo giovane cuoco di preparare un dolce nuovo, differente dai soliti.

La pizza in padella

La pizza in padella, come in pizzeria, facile, pochi ingredienti per un ottimo piatto!

La pizza in padella. Si avete capito bene l’ho proprio cotta in padella. L’impasto è quello della classica pizza, niente di nuovo, solo nella cottura, che si riduce a pochi minuti, proprio come in pizzeria nel forno a legna. Avevo fatto l’impasto come al solito, ma mi sono accorta che il forno non riscaldava abbastanza,

Trofie con asparagi

Pasta con asparagi, un piatto semplice da fare velocemente che accontenterà un po’ tutti.

Come cucino la pasta oggi? Si dice che ci sono mille modi per condirla, ma io penso che sono molti di più; ogni giorno tra giornali, libri e web ne scopro di nuovi ed anche insoliti. Oggi, però, sono rimasta sul classico, e con gli ultimi asparagi della stagione ho fatto un sughetto per una pasta semplice ed appetitosa. Di asparagi c’è ne sono diversi tipi quelli verdi detti “asparago comune”, che ho usato in questa preparazione,

La crema pasticciera

crema pasticciera classica: un must per ogni preparazione dolce.

La crema pasticciera è uno dei pilastri dell’arte dolciaria, usata quasi sempre per farcire torte o altri tipi di dolci, per guarnire deliziose coppe, oppure per insaporire la crema al burro in sostituzione delle uova.

Parmigiana di melanzane

Tre modi di fare la parmigiana di melanzane, rossa, bianca, con la mozzarella o il caiocavallo tutte buonissime.

Un piatto tradizionale della cucina italiana è sicuramente la parmigiana di melanzane. L’origine di questa pietanza è contesa tra Napoli, Parma e la regione Sicilia. Il nome parmigiana, secondo alcuni, sembra derivare dal termine siciliano “parmiciana”, che indica le liste di legno poste a strati le quali formano un tipo di persiana.  L’attribuzione di questa portata alle origini partenopee, a parere di altri, sarebbe dovuta all’uso del formaggio Parmigiano, presente in tutte le numerose ricette riportate su antichi libri di gastronomia, stampati tra il 1600 e il 1800.